L'Abruzzo: una regione da scoprire

Una regione da scoprire alla ricerca del paesaggio, dei piccoli borghi dimenticati, dei profili variegati delle colline che mostrano o nascondono una montagna, un'altra collina, un casale o il blu del mare. E dappertutto, la sorpresa dei castelli, delle chiese romaniche, delle rocche, dei colori dei campi.

 

 

 

 

Abruzzo...una regione tra mare e monti, con paesaggi sempre diversi e dalle mille sfumature di colori, luci ed emozioni

Il paesaggio collinare

La parte orientale della regione è caratterizzata dalla presenza di una ininterrotta e lunga fascia collinare di notevole interesse paesaggistico. Le grandi bastionate montuose ad ovest ed il mare ad est, delimitano l'area collinare, così che questa sembra quasi sospesa tra il mare e le incombenti montagne. Le colline abruzzesi sono poco conosciute, eppure racchiudono un insieme di interessi assai variegati. Il paesaggio è stato interamente modellato dal lavoro dell'uomo e infatti è caratterizzato dalla presenza di estesi oliveti e vigneti che conferiscono una nota di colore e di fascino. I colli, talvolta sono alti ed arcigni, talvolta sono caratterizzati da dolci e verdi declivi, oppure hanno pendii adagiati, quasi allungati. Non mancano formazioni calanchifere dovute a fenomeni di erosione.

Viaggiare tra le colline, soprattutto nelle strade interne, poco frequentate, o fare lunghe passeggiate tra i campi, è una esperienza che sicuramente sorprenderà gli amanti dello slow travel.

Per saperne di più...


 

 


Il mare

Un mare lungamente dolce e sabbioso, accecato dalle luci mediterranee; poi, nella costa meridionale, mosso da golfi, insenature, piccoli rilievi profumati dalle ginestre e dalla macchia mediterranea.

Per saperne di più...

 



 



La montagna

E poi le montagne, la dove l'Appennino sale verso il cielo con altimetrie importanti, costoni rocciosi, ampi altipiani verdeggianti, lunghe valli boscose e selvagge. La bellezza incontaminata della natura è oggi salvaguardata dalla presenza di ben tre parchi nazionali e un parco regionale, che fanno dell’Abruzzo la regione dei parchi. L'Appennino centrale ha un aspetto molto variegato, tale da non fargli perdere i connotati tipici della grande catena peninsulare: con una orografia morbida, arrotondata e modellata, ma anche con vette dal tipico sapore alpino, con pareti rocciose, creste affilate, guglie, fianchi dirupati e circhi glaciali. Le emergenze sono imponenti ed hanno una estensione con andamento nord-ovest, sud est. Le grandi valli dell'Appennino abruzzese conferiscono al paesaggio una marcata spazialità, con ampie visioni anche da quote relativamente basse. Tale sensazione di ampiezza viene rafforzata dalla presenza di vasti altipiani erbosi e conche carsiche, delimitate da ampie foreste di faggio e roverella e boschi misti di aceri, sorbi e frassini, che creano in autunno l’emozionante spettacolo delle foglie autunnali, grande attrazione per gli amanti del foliage. Mentre a primavera, le vaste praterie ed i grandi altipiani, diventano un immenso spettacolo di fioriture e in inverno è possibile praticare lo sci da fondo, escursionismo o ski country, sci alpinismo e sci alpino.

Per saperne di più...

 
 


In vacanza al lago

I laghi creano un'atmosfera serena, le loro acqua azzurre cangiano al blu, al verde, al grigio e sempre conferiscono un senso di quiete. In Abruzzo sono diversi i laghi dove trascorrere belle giornate rilassanti, come il lago di Scanno, nei pressi dell'omonimo paese. Un lago di montagna ben attrezzato e meta turistica apprezzata anche per la fresca aria estiva. Per lo stesso motivo è molto frequentato anche il lago di Barrea, a pochi chilometri, nel vicino parco nazionale d'Abruzzo; o il lago di Bomba lungo la valle del Sangro. Bello, anche il lago di Casoli in provincia di Chieti, circondato dal verde degli oliveti in piena collina. Infine, il lago di Campotosto, il più grande lago abruzzese, un lago artificiale ormai divenuto un elemento naturale con le sue sponde boscose, tra il gruppo montuoso della Laga e del Gran Sasso. Anche il minuscolo lago di Sinizzo, nei pressi delle grotte di Stiffe, racchiude una serie di suggestioni con la corona boschiva che lo incornicia.
Per saperne di più - www.guidealpineabruzzo.it

 
 

Galleria fotografica